News

  • Web Mm 200611 Fluechtlingssonntag
    10 Giugno 2020

    Appello delle Chiese cristiane e della Comunità ebraica in occasione della Domenica dei rifugiati e del Sabbat dei rifugiati 2020

    «Non è una generazione perduta» Oltre la metà dei rifugiati nel mondo sono bambini. In gran parte sono in viaggio senza genitori o parenti oppure sono stati separati da loro durante la fuga. Oltre 5,6 milioni di siriani, tra cui oltre 2,5 milioni di bambini, hanno dovuto lasciare la loro patria e sono registrati come profughi in Giordania, Libano, Egitto, Iraq e Turchia. Altri 6,2 milioni di siriani vivono come sfollati nel proprio Paese. Secondo l’UNICEF, il 60 per cento di questi bambini ha bisogno di aiuti umanitari, 2 milioni di bambini non possono andare a scuola e 3, 3 milioni di bambini sono esposti al costante pericolo delle mine.

    Continua a leggere
  • Geschäftsstelle der EKS
    27 Maggio 2020

    Gottfried Locher lascia la Chiesa evangelica riformata in Svizzera CERiS

    Il presidente della Chiesa evangelica riformata in Svizzera, Gottfried Locher, ha comunicato, con un testo indirizzato al presidente del Sinodo, la propria decisione di lasciare la sua carica.
    Continua a leggere
  • Corona-Virus
    11 Maggio 2020

    Piano di protezione per la celebrazione dei culti

    Raccomandazioni per le chiese appartenenti alla CERiS e le loro parrocchie 1. maggio 2020
    Continua a leggere
  • Jugendliche aus Lesbos
    9 Aprile 2020

    Pasqua: ci vuole un gesto di umanità

    La situazione dei richiedenti asilo nelle isole greche è catastrofica ed è ulteriormente aggravata dalla pandemia di coronavirus. In un appello al Consiglio federale, le tre Chiese nazionali chiedono che il gruppo di profughi non accompagnati e aventi legami familiari in Svizzera siano evacuati rapidamente nel nostro Paese. La pandemia che si sta diffondendo non permette di perdere altro tempo prezioso. È necessario agire rapidamente – e a maggior ragione in questo periodo di Pasqua.
    Continua a leggere
  • Kirche in Zug
    26 Marzo 2020

    Le Chiese lanciano «Lichtblick Ostern - Una luce per la Pasqua»: un’iniziativa nazionale di speranza e di solidarietà

    La pandemia di coronavirus ha conseguenze di vasta portata per la vita delle chiese e quindi anche per le celebrazioni pasquali di quest’anno: i culti e le cerimonie abituali previsti per la Pasqua del 2020 non avranno luogo. Tuttavia quella che è la più importante festa cristiana deve poter toccare le persone anche quest’anno. La Chiesa evangelica riformata in Svizzera CERiS e altre chiese sorelle, unite da un legame ecumenico, lanciano segni di speranza e di solidarietà in patria e all’estero attraverso quattro iniziative pasquali. Si tratta di un'iniziativa di collaborazione che non ha precedenti. «Cerchiamo nuove vie per essere vicini gli uni agli altri in questi tempi incerti. Camminiamo insieme verso la luce di speranza della Pasqua», è l’auspicio del presidente della CERiS Gottfried Locher.
    Continua a leggere
  • Hilfsprojekt Lesbos
    23 Marzo 2020

    Pandemia Covid-19: aiuti per l'ospedale sull'isola di Lesbos

    «Non possiamo celebrare la Pasqua, senza pensare al destino dei profughi.» Sull'isola greca di Lesbos si trovano migliaia di profughi. Nel campo di raccolta di Moria vivono, in condizioni igieniche e sanitarie deprecabili, oltre 20'000 persone. E intanto cresce il pericolo dello scoppio di un'epidemia di coronavirus. Le strutture sanitarie dell'isola, già ora ai limiti delle loro capacità, hanno urgente bisogno di aiuto. La Chiesa evangelica riformata in Svizzera ha perciò deciso di sostenere il progetto di aiuto promosso dalla Fondazione Guido Fluri a favore dell'ospedale Vostanio di Mytilene.
    Continua a leggere